Le stelle delle Highlands; Linda Kent ci riporta nella Scozia del 1700 con l’ultimo capitolo dei Cavalieri dell’Unicorno

Salve a tutti!

Oggi vi parlerò dell’ultimo libro che mi ha accompagnato alla fine del 2020, un libro che aspettavo da un po’ perché fa parte di una saga che ho amato molto, e anche questo volume mi è piaciuto tanto quanto gli altri…anche se c’è un “ma”…

Andiamo con ordine però: il libro,  “Le stelle delle Highlands”, è il terzo ed ultimo volume della saga “I custodi di Scozia” di Linda Kent ( dei primi due volumi ho parlato qui ) ambientato nella Scozia del 1700, alla vigilia della Battaglia di Culloden.

Questa è la sinossi:

Highlands, 1745

Malcolm Sinclair ha sempre ignorato la verità sul proprio padre, Bruce. La scoperta del suo diario gli svela una lunga storia d’amore, di odio e di riscatto, così per onorarne la memoria Malcolm decide di diventare a sua volta un Cavaliere dell’Unicorno e di mettersi al seguito del principe Charles Stuart, di cui la Scozia attende l’arrivo. Malcolm è audace e leale proprio come lo era Bruce, ma non intende commettere l’errore che ha segnato la vita di suo padre, dunque è risoluto a non innamorarsi e a respingere la folle attrazione che prova per l’incantevole Leslie di Clanranald.Dal canto suo, la ragazza ha sofferto troppo per la causa giacobita: ha chiuso a chiave il proprio cuore ed è decisa a non cambiare idea. Neppure per l’uomo più affascinante che abbia mai incontrato o per tutte le stelle del cielo…

Bene, non appena l’ho letta, sono rimasta un po’ spiazzata, in quanto mi aspettavo che la storia in realtà avesse per protagonista il terzo cavaliere dell’Unicorno (l’ordine segreto di cui facevano parte i protagonisti dei libri) ovvero Bruce Sinclair, che abbiamo conosciuto nelle storie precedenti. E invece, abbiamo visto che il protagonista sarà suo figlio Malcom. L’autrice però mi ha rassicurato che ci sarebbe stata una doppia storia e attraverso le pagine del diario avremmo saputo anche la storia di Bruce. E infatti così è. Il libro è davvero molto bello, come sempre l’ambientazione storica e l’accuratezza delle vicende sono precisissime, i personaggi come sempre impeccabili, tratteggiati in maniera esemplare con tutte le loro virtù e le loro paure, ed è stato bello ritrovare i personaggi dei libri precedenti ormai anziani, infatti Violet e Duncan, i protagonisti de “La valle segreta” sono i nonni di Leslie , la protagonista di questo romanzo , ed è vero, che abbiamo la storia di Bruce raccontata nel suo diario, che sarà di aiuto a Malcom per conoscere la verità su suo padre, ma mi dispiace, io devo proprio dirlo, sono rimasta un po’ delusa dal fatto che non ci sia stata una storia con il lieto fine per Bruce. Ovviamente io non sono l’autrice, e se lei ha ritenuto giusto così, non posso dire niente, anche perché il libro è molto bello, entrambe le storie sono veramente belle, se avessi letto questo libro per primo magari non avrei avuto questa sensazione di, scusate il giro di parole, di non aver avuto la giusta storia per questo personaggio, però ecco, ci sono rimasta un po’ male 😦 Detto questo, ripeto, il libro in sé mi è piaciuto, ma dentro mi rammaricavo per questo personaggio (lo so, a volte mi affeziono troppo ai personaggi, neanche fossero persone reali ^_^’ ). La sua storia è una storia sofferta, un amore finito tragicamente ( che poi lo aveva portato ad essere quello che abbiamo conosciuto nei libri precedenti) , il riscatto e il ritrovato onore e poi un matrimonio, da cui nascerà Malcom, basato sul rispetto e sull’amicizia, ma non sull’amore, e infine la sua fine sui campi di battaglia, senza aver conosciuto il figlio. Figlio che verrà cresciuto dalla madre, con un’idea sbagliata riguardo al padre, ma una volta scoperta la verità non tarderà a seguire le sue orme all’interno dell’Ordine dell’Unicorno cercando di capire di più sulla vita del padre grazie ai suoi amici di un tempo. E proprio per questo motivo conoscerà Leslie, la sua anima affine, una ragazza che a causa delle lotte che imperversano in Scozia ha perso l’amato fratello, e non ne vuole sapere di legarsi ad un uomo che potrebbe essere destinato ad una fine tragica. Ma l’amore non può essere domato e quando due anime sono destinate a stare insieme, niente potrà tenerle lontane, anzi sarebbe solo una stupida sofferenza privarsi di quell’amore per colpe della paura. Così Leslie capirà che non è giusto allontanare Malcom, e che quello che gli sarà concesso di vivere, è giusto viverlo insieme.
Come ho già detto ritroveremo i personaggi dei libri precedenti, Violet e Duncan, con il loro bellissimo e duraturo amore, Jane, la moglie di Alexander, che invece ahimè, è morto nel corso degli anni,li ritroveremo anziani e saggi, che saranno di aiuto, specie Violet, a Leslie per capire i suoi sentimenti verso Malcom. Avremo  il “piacere” di conoscere il Bonnie Prince Charlie, ed altri personaggi realmente esistiti come Flora McDonald, eroina giacobita, e come sempre la storia si intreccia in maniera impeccabile con la Storia con la S maiuscola. L’ombra di Culloden aleggerà per tutto il libro, e la storia di Malcom e Leslie si concluderà proprio a pochi mesi dalla battaglia. Sapremo dall’epilogo come sono andate le cose per i nostri protagonisti, per fortuna bene ( se no non sarebbe un romance :p ), con un bel finale a distanza di anni, ma con i nostri che per forza di cose hanno dovuto lasciare la Scozia. Un libro comunque con lieto fine, ma con una certa tristezza, quella dell’aver dovuto abbandonare la propria patria, un libro con una certa dose di sofferenza, anche se i nostri tendono ad allontanarsi più che altro per loro convinzioni e per la paura di perdersi, e non perché ci sia un reale antagonista che li tenga divisi, con una storia d’amore finita male, ma con il riscatto del protagonista della storia attraverso le sue gesta eroiche e attraverso il figlio che ne ha seguito le valorose orme…ecco, forse se avessimo avuto la classica storia con Bruce protagonista e un amore a lieto fine…bhè non avremmo avuto questo libro.

Quindi, si, tutto sommato, ci sono rimasta male, ma ci ho guadagnato comunque una bella lettura. :p

Published in: on 14/01/2021 at 22:19  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://angolinodichiara.wordpress.com/2021/01/14/le-stelle-delle-highlands-linda-kent-ci-riporta-nella-scozia-del-1700-con-lultimo-capitolo-dei-cavalieri-dellunicorno/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: