Serie tv,tra novità e vecchie conferme una sorpresa: Copper,la migliore novità della stagione tv.

Come ogni anno quando inizia la stagione televisiva,le serie tv si rincorrono e si accavallano.Ormai affezionata a serie d’annata come Supernatural e Dexter-che ahimè hanno perso la brillantezza delle prime stagioni,ma riescono comunque, vuoi per affetto o vuoi per altro, a tenerti incollata allo schermo- rinfrancata dalle conferme di serie “più giovani” come Once upon a time e The Walking Dead che continuano a non perdere colpi,c’è sempre poi la novità,anzi più di una che ti attirano e ti incuriosiscono.Per quest’anno le serie che mi hanno incurisoito sono state tre: 666 Park Avenue,Last Resort e Copper. Ma se per le prime due non è scattata la scintilla(e a quanto ho capito neanche negli  ascoltatori americani,tanto da non far meritare alle due serie la riconferma per una seconda stagione)per quanto riguarda la 3° serie menzionata la situazione è stata diversa:direi,che,come per altre serie,  si è trattato di amore a prima vista. Iniziata negli U.S.A verso la fine dell’estate,quando la stagione è ancora ferma e un’onnivora di serie tv assaggia gli aperitivi delle novità,e trasmessa da Sky verso metà ottobre(la serie è attualmente ancora in onda con gli ultimi episodi), Copper è sicuramente la migliore novità dell’anno.Prima serie ad essere prodotta dall’emittente televisiva BBC America(e una serie marchio BBC che sia prodotta di qua o di là dell’oceano è comunque una garanzia), è ambientata negli anni della Guerra civile americana a New York(più precisamente nel 1864,anno della ri-elezione di Lincoln), ed incentrata sulle vicende di un poliziotto irlandese che lavora e vive nel quartiere di Five Points (lo stesso del film “Gangs of New York” di Martin Scorsese). Il detective Kevin Corcoran, “Corky” per gli amici(?) ,è un ex-pugile irandese,che tornato a casa dalla guerra trova sua figlia di 8 anni morta,e sua moglie scomparsa. Oltre ai casi da risolvere nel degradato quartiere Corky-interpretato dal quasi esordiente Tom Weston-Jones,che in questo periodo stiamo vedendo anche nella miniserie “Mondo senza fine”– cerca la verità su quello che è accaduto alla sua famiglia.Accanto al personaggio principale troviamo una vasta gamma di personaggi e di umanità varia che affolla il quartiere ,tra i più degradati e malfamati della città: l’amico collega di Corky,Francis Mcguire,tanto voglioso di farsi una famiglia da fidanzarsi con prostitute e donne sbagliate a tutto spiano,la prostituta Eva Hessein scaltra donna d’affari che dirige un bordello e diventa l’amante di Corky,il dottore Matthew Freeman e sua moglie Sara,lui, una sorta di “Gil Grissom ante-litteram”,medico di colore che si improvvisa patologo per risolvere i casi di Corky,utilizzando le antesignane delle moderne tecnologie forensi,e lei donna terrorizzata e traumatizzata dalle violente rivolte razziali avvenute nel quartiere tra irlandesi e uomini di colore in cui hanno perso la vita i suoi fratelli.Poi ci sono Annie Reilly, una giovane prostituta orfana che verrà salvata da Corky e svilupperà per lui un affetto morboso,Elizabeth Haverford,ricca vedova di un losco uomo d’affari che aveva abusato di Annie,e che cercherà di redimere la ragazzina e Robert Morehouse, figlio di un ricco industriale della Fifth Avenue,in precedenza superiore di Corky durante la guerra,al quale l’irlandese ha salvato la vita,ma ha dovuto fargli amputare una gamba del Dott. Freeman.

La serie,sicuramente non è una serie per tutti,si tratta di una serie molto cruda e dura,sia per il linguaggio che per le tematiche affrontate(il creatore è quel Tom Fontana di Oz,una serie semisconosciuta in Italia,ambientata in una prigione e di una crudezza inimmaginabile).La storia e il personaggio di Annie ad esempio sono veramente inquietanti,ci si aspetta un lieto fine e una sorta di redenzione( o almeno,io me l’aspettavo da “sognatrice” quale sono) per la giovane e invece Annie è completamente persa e bruciata dal suo passato e trovo che la giovane attrice che la interpreti sia bravissima nel suo ruolo.Nonostante Corky riveda in lei la figlia scomparsa,Annie ormai è troppo segnata e fraintende i sentimenti di Corky ostinandosi a provare per lui un affetto morboso che non ha niente del rapporto padre\figlia.Inoltre veniamo calati in una realtà degradata,in un quartiere dove la povertà e l’emarginazione la fanno da padrone e dove immigrati irlandesi e ex schiavi liberati di colore non hanno una facile convivenza,tanto da scatenare rivolte e repressioni sanguinose.Anche gli altri personaggi nascondono un lato oscuro.Non lasciatevi ingannare da quella che sembra una prostituta dal cuore d’oro come Eva(anche qui un’inquitante Franka Potente da vita ad un personaggio che almeno a me personalmente mette qualche brivido),o dalla faccia d’angelo di Mrs Haverford,(tra l’altro,mi son accorta di aver citato tutte le donne di Corky,che si, sarà pure disperato per la scomparsa della moglie, ma acchiappa donne  come mosche acchiappate dalla carta moschicida..sarà quell’aria trasandata e sofferente..) o da qualsiasi altro personaggio che sembri un minimo amico di Corky.Corky probabilmente non ha amici,o almeno non può fidarsi completamente di loro,e anche questo alla fine di tutta la 1° stagione lascia un senso di vuoto e di angoscia,che pervade tutta la serie. A fare da sfondo alle vicende dei personaggi c’è la Guerra di secessione americana e gli intrighi tra spie sudiste insediate a New York che cercano di ostacolare la rielezione di Lincoln. Gli eventi storici fanno un po’ da sfondo alle storie principali in questa prima stagione,sembrano quasi una storyline secondaria, ma credo che nella 2° stagione entreranno in scena con più forza in quanto alcuni dei nostri personaggi, a causa di alcuni vincoli di amicizie e conoscenze, credo proprio che saranno coinvolti nell’assassinio del Presidente.

Come si è già capito,la serie è stata rinnovata per una 2° stagione che arriverà il prossimo anno e credo che sia una meritata ricompensa per questa serie e per i suoi fan. Pur non essendo una serie “happy”,anzi per certi aspetti è alquanto disturbante, ci si affeziona ai suoi personaggi e alle loro vicende,soprattutto a quello sfigato di Corky (perchè se non è sfigato lui…),un uomo onesto e provato da un triste destino,che però continua imperterrito a fare il suo lavoro e ad aiutare la gente,anche chi non se lo meriterebbe ( e poi sarà quell’aria bastonata… :p ). La narrazione è fluida e i personaggi così pieni di luci e ombre(tante ombre), nonostante tutto si fanno istantaneamente amare, forse proprio perchè sono così sfaccettati ci incuriosisce sapere che cosa nasconadono e cosa faranno col passare delle puntate.

Copper inoltre incolla allo schermo perché la ricostruzione del periodo è pregevole, e la serie merita anche per l’accurata e veritiera ricostruzione del quartiere,tanto da farci calare perfettamente nella situazione degradata “assaporandone” la sporcizia,gli odori e la desolazione,per poi portarci anche in case sfarzose e luccicanti di ricchezza e perbenismo quanto mai falso e apparente dove si svolgono gli avvenimenti che vedono invece coinvolti i ricconi della serie ossia Morheause e Mrs Haverford.
Insomma, se ancora non avete avuto modo di vederla,provatela perchè è sicuramente una serie che merita e speriamo che anche la seconda stagione,che sarà più lunga di tre episodi-da 10 a 13- sia all’altezza.Anzi secondo la mia modesta esperienza questa ha tutte le carte in regola per diventare una di quelle serie che via via migliora con il passare delle stagioni.Le potenzialità ci sono tutte.Staremo a vedere; la cosa certa è che sarà uno dei titoli che più aspetterò per il prossimo anno e la prossima stagione televisiva. 🙂

Sigla di apertura della serie

Annunci
Published in: on 02/12/2012 at 20:33  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://angolinodichiara.wordpress.com/2012/12/02/serie-tvtra-novita-e-vecchie-conferme-una-sorpresa-copperla-migliore-novita-della-stagione-tv/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: