“Il Rinascimento a Roma. Nel segno di Michelangelo e Raffaello”

Finalmente riesco a parlarvi di questa mostra che è da tanto che volevo vedere e un po’ per vari impegni un po’ causa neve stavo rischiando di perdere. Fortunatamente per chi fosse interessato la mostra è stata prorogata fino al 18 marzo.

La mostra intitolata “Il Rinascimento a Roma. Nel segno di Michelangelo e Raffaello” si svolge nelle sale del Palazzo Sciarra della Fondazione Museo Roma in Via del Corso a Roma.

E’ la seconda mostra che vedo in questo nuovo spazio espositivo,e devo dire che già come la mostra sul 400 non sono rimasta  delusa. In effetti la mostra si pone come un continuo di quella dedicata al 400 e ilustra l’arte nel Cinquecento della Città eterna, dall’alto Rinascimento della Roma di papa Giulio II e Leone X – e dei due massimi artisti, Michelangelo e Raffaello – fino all’arte dei decenni successivi che, declina verso una astrazione della forma più elegante e decorativa per arrivare all’epoca della morte di Michelangelo (1564) profondamente condizionata da una nuova e coinvolgente religiosità.

L’esposizione si articola in sette sezioni in cui sono esposti capolavori di Raffaello, come l’Autoritratto (Galleria degli Uffizi, Firenze) e il Ritratto di Fedra Inghirami (Palazzo Pitti, Firenze), e di Michelangelo come il David-Apollo (Museo Nazionale del Bargello, Firenze) e la copia del Giudizio Universale di Marcello Venusti  (Museo di Capodimonte, Napoli), oltre a numerose opere di artisti come Francesco Salviati (Adamo ed Eva della Galleria Colonna, Roma), Perin del Vaga (Madonna con Bambino di Melbourne, Australia), Sebastiano del Piombo (Ritratto del cardinale Reginal Pole, Ermitage) e Guglielmo della Porta (Spinario, Ermitage).

Oltre 180 opere, tra sculture, dipinti, disegni, incisioni e medaglie provenienti da importanti istituzioni museali italiane e straniere, tra cui, oltre ai maggiori Musei romani, i Musei Vaticani, la Galleria degli Uffizi, il Museo Nazionale del Bargello di Firenze, la Pinacoteca Nazionale di Capodimonte di Napoli, e il Kunsthistorisches Museum di Vienna, l’Hermitage di San Pietroburgo, l’Albertina Museum di Vienna, e la già citata Royal Library di Londra.Per l’occasione la Fondazione Roma ha provveduto a restaurare alcune importantissime opere, tra cui la Pietà di Buffalo (Stati Uniti) di ambito michelangiolesco (con attribuzione a Michelangelo stesso da parte di alcuni studiosi), esposta in mostra.

Certo, trattare in poche sale l’immensa stagione del Cinquecento romano non è cosa facile,e in effetti dopo le sale introduttive dedicate a Michelangelo e Raffaello di cui ci accolgono due ritratti molto famosi,la mole di opere di altri autori che probabilmente sono anche meno conosciuti dal grande pubblico potrebbe creare un po’ di confusione ai non addetti ai lavori .La mostra però offre davvero una grande quatità di opere riunite tutte in una sola esposizione,e una visione d’insieme degli autori, che hanno contribuito a rendere grande l’epoca e la città di Roma,sotto l’egida dei Papi mecenati dell’epoca e dei due grandi maestri,attraversando anche il periodo del sacco di Roma del 1527,periodo dopo il quale c’è stato una sorta di blocco delle arti per poi riprendere negli anni successivi.Quindi penso che per gli amanti del periodo storico e dell’arte in generale sia comunque una mostra da non perdere,vista anche l’eccezionalità di alcuni quadri esposti per la 1° volta in Italia.

Annunci
Published in: on 13/02/2012 at 20:27  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://angolinodichiara.wordpress.com/2012/02/13/1702/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. bhè c’era anche il nostro direttore :p ihih ciao Ger benvenuta nel mio “angolino” 🙂

  2. Veramente una bella mostra. :))


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: