L’angolo di zia Jane:Tutte le opere di Jane Austen

Oltre ai sei romanzi canonici la produzione di Jane Austen conta altre opere che in questi mesi ho avuto modo di leggere e apprezzare.
Le vado a descrivere brevemente.
 
Partiamo innanzi tutto dagli scritti giovanili i cosidetti Juvenilia:
questi sono una raccolta degli scritti di una giovane Jane,composti approssimativamente dal 1787 al 1793, ovvero quando  aveva dai dodici ai diciotto anni.I tre volumi in cui sono suddivisi generalmente contengono brani assai diversi: lettere immaginarie, racconti, inizi di romanzi, parodie dei generi letterari più in voga al tempo, piccole poesie… e anche se ancora molto acerbi, sono già presenti i temi e lo stile che renderanno Jane Austen una delle scrittrici più amate,introducendo personaggi che potrebbero essere considerati abbozzi di quelli più famosi dei suoi romanzi e delineando con la solita sagacità e una leggerezza tutta infantile i vizi e le virtù della società del suo tempo..
 
I titoli sono questi:
 
Scritti tra il 1787 e il 1790:
Edgar e Emma,
La bella Cassandra,
Sir William Mountague
Amelia Webster
La visita: una commedia in due atti
Il mistero: un racconto incompleto
Ode alla pietà
Frederic e Elfrida
Le Tre Sorelle
Jack e Alice
Henry e Eliza
 
Scritti tra il 1790 e il 1792:
Amore e Amicizia
La storia dell’Inghilterra
Bozze (Lettere dedicate a Fanny)
Lesley Castle
 
Scritti tra il 1792 e il 1793:
Evelyn
Catherine o la Pergola
 
Abbiamo poi tre opere che spesso vengono citate e raccolte insieme: Lady SusanI WatsonSanditon
 
“I Watson” e “Sanditon” presentano due personaggi femminili, rispettivamente Emma Watson e Charlotte Heywood, che hanno le caratteristiche della tipica eroina dell’autrice: serietà, perspicacia, ragionevolezza, sensibilità; volontà di raggiungere un’identità autonoma e tenacia nel perseguire l’obiettivo.
Nel caso invece di “Lady Susan”, l’omonima protagonista è un’affascinante vedova dalla dubbia moralità, che irretisce gli uomini e manda in crisi famiglie e progetti di matrimonio.
 
Lady Susan è un romanzo epistolare completo composto tra il 1793 e il 1794 e rivisto nel 1805.
Protagonista è Lady Susan Vernon, fredda arrampicatrice sociale. Vedova e senza soldi, con una giovane figlia che disprezza e che non esita a sacrificare per il proprio interesse, Lady Susan è alla disperata ricerca di una sistemazione economica per la vita e le tenta tutte per far sposare la giovane figlia, pura e timida quanto la madre è sfrontata e arrivista, con un uomo ricchissimo ma a lei inviso.All’inizio si fa un po’ fatica a connettere tutti i nomi dei destinatari e mittenti delle lettere,ma poi diventa una lettura persino divertente anche se i personaggi sono poco sfaccettati.La penna è ancora giovane ,ma comunque già prometteva bene.
 
“I Watson” fu iniziato nel 1804 per essere messo da parte pochi mesi dopo probabilmente  alla morte del padre e mai più ripreso. Narra le vicende di Emma Watson, una ragazza di buona famiglia ma con scarsi mezzi, che affronta la sua prima stagione mondana. Tra un ballo e un altro, ci si aspetta che trovi marito, in quanto il matrimonio era, all’epoca, l’unico modo che una donna aveva per “sistemarsi”. La giovane Emma si troverà coinvolta in un vortice di chiacchiere, musica, abiti da sera e corteggiatori, tra cui l’affascinante e scapestrato Tom Musgrave.
 
“Sanditon” tra le tre è la meglio riuscita forse perché è anche la più matura. Jane Austen iniziò a scriverla nel gennaio 1817 e non la terminò perché morì circa sei mesi dopo.
E’ una raffinata e pungente satira delle manie in voga al tempo, in particolare delle prime speculazioni edilizie nei luoghi di vacanza Teatro della vicenda è Sanditon, cittadina di mare che alcuni proprietari terrieri e speculatori della zona vogliono a tutti i costi trasformare in una stazione balneare alla moda, sulla falsariga di Bath o Brighton. La Austen mette in scena una serie di personaggi uno più bislacco dell’altro visti attraverso gli occhi della seria Charlotte Heywood. Purtroppo quando si gira l’ultima pagina del romanzo si rimane con un senso di vuoto,pensando a che romanzo sarebbe potuto essere se l’autrice non fosse morta.
 
 E infine le Lettere:
Attraverso le lettere,la maggior parte indirizzate alla sorella Cassandra,e che ricoprono tutto l’arco della sua vita,  ritroviamo l’ironia sferzante, gli scherzi, la vivacità che ben conosciamo, nel riportare aneddoti quotidiani che, descritti da altri, risulterebbero noiosi.La riflessione letteraria occupa uno spazio privilegiato, come pure la costante ricerca di uno stile limpido ed elegante anche nella cronaca quotidiana, ma non tarda a emergere il ritratto di una donna semplice, sensibile, affettuosa e insieme vivace,curiosa,interessata ai vestiti,ai balli,ai pettegolezzi.Infatti:La perfezione della vera arte epistolare consiste nell’esprimere su carta esattamente quello che si direbbe alla stessa persona a voce”: è questa la ricetta che garantisce alle lettere di Jane Austen una freschezza inesauribile,che ci lasciano il ritratto privato di una delle più grandi autrici della letteratura mondiale e del suo mondo.

Qui i topic dedicati ai 6 romanzi:

Orgoglio&Pregiudizio 
L’Abbazia di Northanger
Emma
Mansfield Park
Ragione&sentimento
Persuasione 
Annunci
Published in: on 26/05/2011 at 16:25  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://angolinodichiara.wordpress.com/2011/05/26/langolo-di-zia-janetutte-le-opere/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Se non ricordo male dovrebbe essere tratto da “Emma” ,ed è una scena tra appunto Emma e il signor Knightley 🙂

  2. Per qualche istante non fu detta una parola,e lei non sospettava di avere provocato alcun particolare interesse,quando si sentì tirare il braccio sotto a quello del compagno,e se lo sentì premere contro il cuore di lui.

    Mi dici per favore chi pronuncia questa frase? Di chi si sta parlando?
    Grazie


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: