I miei auguri di BUON ANNO.

Filastrocca di Capodanno
fammi gli auguri per tutto l’anno:
voglio un gennaio col sole d’aprile,
un luglio fresco, un marzo gentile,
voglio un pane sempre fresco,
sul cipresso il fiore del pesco,
che siano amici il gatto e il cane,
che diano latte le fontane.
Se voglio troppo non darmi niente,
dammi una faccia allegra solamente.
(Gianni Rodari)

 

CHE IL 2011 SIA UN ANNO SERENO!BRINDO ALLA SALUTE DI TUTTI!!!

Published in: on 30/12/2010 at 22:02  Lascia un commento  

BUON NATALE

 
  

Udii tra il sonno le ciaramelle,
ho udito un suono di ninne nanne,
ci sono in cielo tutte le stelle,

 ci sono i lumi nelle capanne.

Sono venute dai monti oscuri
le ciaramelle senza dir niente;
hanno destata ne’ suoi tuguri
tutta la buona povera gente.

Ognuno è sorto dal suo giaciglio;
accende il lume sotto la trave:
sanno quei lumi d’ombra e sbadiglio,
di cauti passi, di voce grave.

Le pie lucerne brillano intorno,
là nella casa, qua su la siepe:
sembra la terra, prima di giorno, un piccoletto grande presepe.

Nel cielo azzurro tutte le stelle
paion restare come in attesa;
ed ecco alzare le ciaramelle
il loro dolce suono di chiesa;

 
suono di chiesa, suono di chiostro,
suono di casa, suono di culla,
suono di mamma, suono del nostro
dolce e passato pianger di nulla.
 
O ciaramelle degli anni primi, d’avanti il giorno, d’avanti il vero, or che le stelle son là sublimi,
conscie del nostro breve mistero;
che non ancora si pensa al pane,
che non ancora s’accende il fuoco;
prima del grido delle campane
fateci dunque piangere un poco.
Non più di nulla, sì di qualcosa,
di tante cose! Ma il cuor lo vuole,
quel pianto grande che poi riposa,
quel gran dolore che poi non duole:
 
sopra le nuove pene sue vere
vuol quei singulti senza ragione: sul suo martòro, sul suo piacere,
vuol quelle antiche lagrime buone!
(Le Ciarammelle-Giovanni Pascoli)
 

 

A tutti voi i miei Auguri di

Buon Natale!!!!

Published in: on 23/12/2010 at 13:53  Lascia un commento  

Bilancio Bianconero di fine anno.

Il campionato va in pausa natalizia con una Juve sempre più consapevole delle proprie capacità.Dopo l’esaltante vittoria all’ultimo secondo sulla Lazio e l’amaro pareggio ,sempre in zona Cesarini ,con il Chievo,la Juve chiude l’anno al 3° posto dietro la coppia Lazio Napoli e al Milan 1° in classifica.

In questa prima parte di campionato,iniziato con una sconfitta,la Juventus ha saputo pian piano riemergere e costruire una squadra che insieme ad altre ha detto la sua sul campo.Il campionato di quest’anno non ha un padrone unico,ma vediamo che ci sono pochissime squadre raccolte in pochi punti.E allora,pur con tutte le sue imperfezioni,proprio quest’anno la Juve deve crederci fino all’ultimo,soprattutto non avendo altri impegni infrasettimanali,vista la prematura uscita dall’Europa League,un’uscita che a me persnalmente è dispiaciuta, e cercare soprattutto di non perdere punti preziosi come è avvenuto in alcuni pareggi con Roma,Fiorentina ,Bologna e Chievo.Per quanto riguarda gli scontri “diretti” la Juventus invece è in buona media .Insieme agli ottimi inserimenti di Krasic,Quagliarella ed Aquilani,bisognerebbe cercare,nel mercato di gennaio,di apportare qualche miglioria alla squadra,soprattutto in quella zona d’attacco dove manca il goleador da 15-20 gol a stagione.

NOn so se l’anno nuovo ci porterà qualche bella sorpresa,ma quel che so è che questa rinnovata società sta lavorando bene,a fare spenti come si faceva una volta e non sbandierando ai quattro venti le intenzioni di mercato in modo da farsi prendere per il collo da tutti.

L’avvento di Andrea Agnelli ha portato nuova vita,non solo nel’ambito sportivo.

Anche dal lato del processo di Napoli,ci sono grosse novità,Andrea si è apertamente schierato con la vecchia dirigenza bianconera sotto processo e ha anche  inoltrato un esposto alla FGIC affinchè si faccia chiarezza su quanto successo nell’estate 2006,alla luce di tutto quello che è emerso dal processo,ovvero che erano tutte le società a telefonare ai dsignatori arbitrali,e anzi alcune di quelle più blasonate addirittura hanno a loro carico delle telefonate ben più pesanti di quelle imputate all’allora DG della juventus Luciano Moggi.

Ma soprattutto è emerso quanto in quell’estate è avvenuto:unprocesso farsa ai danni della squadra più blasonata del calcio italiano.

I media più importanti stanno facendo passare tutto sotto silenzio,ma questa volta noi juventini non ci stiamo.la verità dovrà,volente o no,emergere,nonostante l’ostracismo dei mass media che continuano a far finta di niente.

Come dicevo si respira aria nuova..o meglio sembra di essere tornati all’antico:infatti notizia di poco fa,l’Inter ha esonerato Benitez,l’allenatore che solo 1 settimana fa gli ha fatto vinere la coppa del mondo per club(probabilmente e me lo auguro il loro ultimo trofeo per i prossimi 50 anni)…siamo alle solite.Che sia davvero giunta l’ora e la ruota torni a girare nel verso giusto?

 

Per il momento mi godo le vacanze dal calcio per ritornare pronta a sostenere i meii colori il 6 gennaio contro il parma e poi contro il Napoli.queste due partite ci diranno,al giro di boa del girone di andata,a cosa può e vuole davvero aspirare la Juventus.Mi raccomando in gamba ragazzi!

Published in: on 23/12/2010 at 13:17  Lascia un commento  

Una stagione ardente-l’angolo del romance

E oggi parliamo del 3° libro della saga dei Birmingham,scritto da Kathleen Woodwiss nel 2000.

Il libro questa volta ha per protagonista Jeffrey Birmingham,il fratello minore di Brandon-protagonista de “Il fiore e la fiamma” e quindi zio di Beau il protagonista di “Cuori in tempesta”.Pur essendo stato scritto dopo quest’ultimo,ovviamente si svolge prima.

A differenza degli altri libri,questo inizia con i due protagonisti Jeff e Raelynn che sono già sposati e andando avanti nella lettura sembra quasi di aver perso qualche pezzo perchè c’è tutta una storia raccontata prima,riguardo il loro incontro e le disavventure di Raelynn che viene venduta da un sedicente zio a un losco individuo di nome Gustav e di come viene salvata da Jeffrey.Facendo un p0′ di ricerca ho scoperto che in effetti prima di questo libro ci sono due racconti brevi ,che facevano parte di una raccolta di varie autrici,che però non sono mai stati pubblicati in Italia.

I due racconti sono “The Kiss” e “Beyond the Kiss” in cui vengono raccontati le avventure di Raelynn giunta in America dopo che il padre,Lord Barret venne ingiustamente accusato di tradimento alla Corona inglese e viene messo in carere dove muore,l’incontro con Jeffrey che la salva da un incidente con una carrozza e il loro matrimonio,che però sarà funestato da due eventi:il 1° il rapimento di Raelynn proprio la prima notte di nozze da parte di Gustav Fredrich l’uomo a cui lo zio di Realynn l’aveva venduta,e dopidichè dall’avvento di Nell in casa Birmingham,una giovane cameriera che accusa Jeffrey di essere il padre del bambino che aspetta.

Il nostro libro ripercorre attraverso i racconti queste storie e a mano a mano si capisce abbastanza di ciò che è accadutro in precedenza.

Come dicevo qui la storia prende le mosse due settimane dopo il matrimonio,quando Raelynn scossa dalle rivelazioni di Nell allontana Jeffrey dal suo letto e si rifiuta di concedersi a lui come moglie.la prima parte del libro è abbastanza concentrata sui dubbi della ragazza verso quel marito che conosce poco,ma l’insicurezza devo dire che dura relativamente poco e i due finalmente coronano il loro amore.Ma la morte violenta di Nell proprio nelle stalle di casa Birmingham riporterà la coppia ad affrontare una forzata separazione e l’accusa di omicidio nei confronti di Jeff non farà altro che tormentare di nuovo Raelynn.Oltre a questo altri personaggi già noti e altri che hanno un conto in sospeso con Raelynn e il suo passato turberanno la vita della coppia.

Ho trovato molto dolce la storia finale del sogno di Raelynn,prima e di Jeff poi, in cui lei ricordava un giovane ragazzo che quando era poco più ragazzinal’aveva trovata nel giardino di una casa e riportata in braccio prima che piovesse ,a casa sua.Raelynn aveva sempre visto questo giovane alto e bello come ilsuo principe azzurro..e anche Jeff ricordava quella bambina biricchina che invadeva sempre il prato di suo zio a cui ogni tanto dall’America andava a far visita in Inghilterra.

Idue pur essendosi sposati molto in fretta e senza conoscersi erano in un certo senso destinati…e come dicevo ho trovato questo intermezzo molto dolce.

Dei tre libri della saga,devo dire che questo è quello che più mi è piaciuto,forse perchè c’era quel tantino di mistero e un omicidio di mezzo già dall’inizio(non come nel 1° dove la cosa pressochè simile accade alla fine).Per fortuna,tutto è bene ciò che finisce bene.

Il personaggio di Jeff è tra i due fratelli Birmingham quello che ho sempre preferito fin dalla letura del “Il fiore e la fiamma” e a differenza della maggior parte della critica,ritengo che il libro a lui dedicato non sia stato per niente malvagio.

Inoltre mi è piaciuto molto l’inserimento di altre coppie nella storia,come i due amici degli sposi Farrell ed Elisabeth un ex-pugile ora couturier e la sua assistente,che vivono una graziosa e delicata storia d’amore,e il ritorno di Brandon ed Heather ,che qui vediamo alle prese con un birbante Beau ancora bambino, e con la nascita della secondogenita Suzanne.Come ho già avuto occasione di dire ,Brandon dopo il matrimonio è decisamente migliorato!!

Come ho già detto per il libro precedente,l’intera saga non raggiunge il livello di Rosa d’inverno,che per adesso rimane sempre al primo posto,ma tutto sommato sono delle bellissime letture.

E adesso,voglio dedicarmi al tanto decantato Shanna,sempre della stessa autrice.Spero di non restarne delusa.

alla prossima!

Published in: on 21/12/2010 at 15:02  Lascia un commento  

Supernatural..e altro ancora.

Siamo arrivati alla classica pausa natalizia per le serie tv attualmente in onda,sia per chi segue la messa in onda americana,sia per quella italiana,e tra quelle che seguo le uniche due serie che non sono state interretto,rispettivamente da Rai2 e Cielo sono Castle e Dexter.Per il resto tutte in pausa oppure in replica.

Per quanto riguarda l’America,come dicevo ,c’è la pausa natalizia e la serie che attualmente sto seguendo in pari con gli States,ovvero Supernatural,ritornerà a fine gennaio(un po’ troppo in là per i miei gusti).

Devo dire che questa 6° stagione vive di alti e bassi,non mi ha ancora convinto pienamente(sarà anche che nel frattempo mi sto riguardando la IV che credo dipoter dire essere una stagione quasi perfetta,forse l’ultima veramente bella di Supernatural,perchè anche la 5° ha avuto le sue bele pecche).

Troppa carne al fuoco forse,troppe cose e a volte risolte un po’ troppo in fretta.Il ritorno di Sam e quello del nonno samuel,che poi abbiam scoperto essere stati riportati indietro da Crowley perchè i vuole usare per trovare il Purgatorio.Crowley che nel frattempo è diventato il Re dell’Inferno,visto che Lucifero è nella gabbia e usa Samuel per trovare tutti gli alfa dei mostri che finora abbiamo conosciuto(vampiri,mutaforma ecc).In cambio ha promesso a Samuel di riportare in vita sua figlia Mary…e qui mi pare di essere in un circolo vizioso da cui non se ne esce più fuori(e giustamente Dean l’ha fatto notare al  nonnino).Solo che Crowley è già stato fatto fuori,devo dire con mio sommo dispiacere(visto la modalità,mi pare quasi impossibile che possa tornare,ma mai dire mai,però se dovesse essere,credo che sarebbe una toppa clamorosa per SN).Poi cosa abbiamo:ah la guerra civile in paradiso tra Castiel e Raffaele,la storia dell’anima di Sam che è ha aperto la strada per il proseguio della stagione.Sam in pratica è tornato dall’Inferno senza l’anima che è rimasta nella gabbia con Lu e Michele che sicuramente se la staranno palleggiando.Così abbiamo un Sam senza sentimenti,ben diveso dal Sam che abbiamo conosciuto.Però nell’ultima puntata Dean,grazie all’aiuto di Morte(forse la migliore puntata di tutta la stagione) restituisce l’anima aSam,col rischio però,di ritrovarsi un fratello pazzo,scemo e quant’altro,se il “muro” che ha messo Morte nella testa di Sam,per non fargli ricordare le torture subite dalla sua anima,dovesse crollare.

Bhe certo lo hiatus lo hanno fatto cadere proprio al momento giusto,ovviamente adesso c’è la curiosità di vedere come sarà quest’alra versione di Sam,ma soprattutto ci sarà sempre la paura di quel “muro” che possa crollare.

Onestamente a me questa stagione non sta piacendo gran chè,il fatto è che con queste serie a lungo andare si rischia di cadere nel ridicolo e nella ripetitività,ma spero di venire smentita.

Ovviamente i buoni spunti ci sono sempre,così come puntate e battutte da ricordare.

Una serie che invece non mi ha afatto deluso è stata la 2° stagione di DEXTER ,serie all’altezza della prima,dove il nostro deve vedersela con l’FBI e i suoi colleghi che danno la caccia al Macellaio della Baia di Miami..che altri non è che Dexter stesso.Infatti,per caso sono stati scoperti i corpi delle vittime di Dexter e così parte la caccia ad un nuovo serial killer.In un crescendo di tensione e colpi di scena Dexter dovrà vedersela con un nuovo personaggio che percepisce il lato oscuro di Dexter ,Laila,con il sergente Doaks che non lo molla un attimo e con la ” routine” quotidiana di una normale persona,con la fidanzata Rita ,i suoi figli ecc. e fare ancora i conti col suo passato,sia per quanto riguarda sua madre,sia per quanto riguarda suo padre adottivo Hanry.La serie parte un po’ lenta,ma poi come ho detto è sempre un crescendo,le ultime puntate sono pazzesche.La scorsa settimana ho iniziato la 3° stagione,sulla quale non ho sentito giudizi lusinghieri,ma devo dire che il pilot non mi è spiaciuto affatto…chi vivrà vedrà.

Per quanto riguarda le altre serie televisive,devo dire che quasi tutte quante(Da NCIS,a CSI MIAMI,daBONES a NCIS LOS ANGELES,a THE MENTALIST) sono finite tutte con un finale di stagione piuttosto aperto che lascia in sospeso.

Una citazione per alcune serie di una sola stagione o che non mi son piaciute e che credo non seguirò oltre.La prima è PERSON UKNOWN:una stagione di una serie assurda senza capo ne coda,le ultime due-tre puntate un po’ movimentate,ma per il resto una perdita di tempo.

Per un’altra serie di una sola stagione,ho un giudizio leggermente più positivo:si tratta di FLASH FORWARD,sicuramente una serie con spunti migliori,rispetto a PERSON UNKNOWN,più movimentata  e più coinvolgente a mio parere.Il finale apertissimo avrebbe sicuramente meritato una 2° stagione anche perchè gli spunti non mancavano minimamente

Giudizio in sospeso per TRUE BLOOD che sinceramente non ho minimamente apprezzato,anche se il finale ha aperto una nuova storia e ha lasciato parecchio in sospeso.Credo che deciderò se continuare a seguirla quando la manderanno in onda in tv,magari sul momento se non ho proprio nulla da vedere potrei per curiosità,darle un’altra chance.

Infine giudizio totalmente positivo per l’ultima stagione della serie storica I TUDOR,che ha portato a termine tutte le vicende della vita di Enrico VIII. I TUDOR pur con tutti i suoi difetti storici è una serie assolutamente bella e godibile,ricca e magnificente come lo son le sue scenografie e costumi.

Per adesso si va in pausa con tutte queste serie,sperando che molte di esse riprendano dopo le feste con le nuove stagioni.

Alla prossima!

Published in: on 20/12/2010 at 15:05  Lascia un commento