Quattrocento..una recensione negativa.

Non è detto che si debba sempre scrivere di cose positive o che ci piacciono quindi voglio parlarvi di un libro che mi ha fortemente deluso:Quattrocento di Susana Fortes
IN SINTESI
Firenze, aprile 1478. Sono giorni terribili, quelli che seguono il fallimento della congiura ordita dalla famiglia Pazzi contro i Medici. Firenze è assetata di sangue, decisa a punire con la tortura o con la morte chiunque abbia partecipato alla cospirazione. Al sicuro nel suo palazzo, Lorenzo il Magnifico viene a sapere dei cadaveri gettati in Arno, delle decapitazioni, dei linciaggi. È la città intera che vendica l’assassinio di suo fratello Giuliano e che si consegna nelle sue mani, rendendolo potente come non mai. Però Lorenzo non sa che i fili di quella congiura sono stati tirati da personaggi molto più influenti della famiglia Pazzi. E ignora di essere lui stesso un burattino nelle mani della Storia… Firenze, oggi. Sono in pochi a conoscere Pierpaolo Masoni, pittore rinascimentale dallo stile e dall’animo tormentati. E Ana Sotomayor, dottoranda in Storia dell’arte, è arrivata a Firenze proprio per capire qualcosa di più su questo oscuro personaggio, che esercita su di lei un fascino singolare. Le sue appassionate ricerche si appuntano su uno dei quadri più controversi di Masoni, in restauro nei laboratori degli Uffizi, e su una serie di quaderni in cui il pittore racconta nei dettagli la propria esistenza e gli eventi che hanno segnato la storia di Firenze alla fine del XV secolo, tra cui la congiura dei Pazzi. D’un tratto, però, Ana diventa oggetto di minacce e ricatti e si ritrova a temere per la propria vita e per quella delle persone a lei care.

 
Un libro sulla scia dei libri di Dan Brawn con quadri che nascondono misteri e l’alternarsi di storia presente e storia passata che mi ha ricordato anche  "Profezia" di Marco Buticchi,ma che mi ha lasciato un gran senso di delusione.
Un libro che mi pare incompiuto..più andavo avanti e mi avvicinavo al finale e più non si scioglieva niente di tutto l’intreccio che poi viene risolto in pochissime pagine ,mentre la storia che si svolgeva nel 400 rimane a mio avviso incompiuta.
Interessante  l’idea di costruire un romanzo su un fatto storico  – la congiura dei Pazzi – coniugato con un pittore sconociuto – Masoni- ed un quadro inesistente – La Vergine di Nievole: un guaio che l’idea sia sprecata.  Un colpo di scena – chi sta dietro la congiura ?che poi non è tale –  l’ennesima associazione segreta vaticana  che coinvolge non si sa bene cosa e chi e che avrebbe come scopo quello di dare vita allo IOR.
Veramente una gran delusione viste le premesse e la bella copertina del libro,la lettura alla fine è anche scorrevole e ci sono anche belle descrizioni della Firenze quattrocentesca anche se così a memoria ci sono anche degli sbagli cronologici,ma ripeto è la storia che da un senso di incompiutezza e alcune cose come la storia d’amore della protagonista sembra buttata la senza un approfondimento psicologico tanto per riempire le pagine..insomma per farla breve quando ho finito il libro la mia prima impressione è stata questa: ma che voleva dire questo libro?
sinceramente 10 spanne sotto tutti ilibri che ho letto questa estate..sconsigliato,non fatevi ingannare e attrarre dalla storia come è accaduto a me,c’è di meglio da leggere.
Annunci
Published in: on 02/09/2009 at 00:40  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://angolinodichiara.wordpress.com/2009/09/02/quattrocento-una-recensione-negativa/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: