Parliamo di libri…The Gardella Vampire Chronicles.

Voglio parlarvi di alcuni libri che ho letto durante l’estate dei quale già avevo accennato tempo addietro.
Si tratta della serie conosciuta come Gardella Vampire Chronicles,della scrittice Colleen Gleason,della quale fino ad ora sono usciti tre volumi in Italia:
 
1 Cacciatori di vampiri.-The Rest Falls Away (2007
2 La condanna del vampiro – Rises the Night (2007)
3 La rivolta dei vampiri – The Bleeding Dusk (2008)
(i titoli italiani non rendono assolutamente giustizia,ma in fondo è stato il titolo italiano più la copertina -per altro quelle del 2° e 3° volume le trovo molto molto belle-ad attirare la mia attenzione quando acquistai il primo volume quest’inverno)

La storia narra le avventure di Victoria Gardella Grantworth ,l’ultima discendente della famiglia Gardella, famiglia che ha sempre combattuto contro i vampiri e le forze del male sin da tempi antichissimi.I prescelti sono chiamati ad accettare il loro compito( e se non lo faranno,scegliendo di vivere una vita normale ,dimenticheranno tutti gli insegnamenti che vengono impartiti ai cacciatori e vivranno ignari di tutto) e l’ultima chiamata è giunta a Victoria,una giovane ragazza della Londra bene,ultima discendente  della famiglia.Victoria accetta la sua missione e viene istruita a dovere dall’anziana zia Eustacia ,che è l’ultima discendente diretta dei Gardella prima di Victoria in quanto la madre di quest’ultima rinunciò alla chiamata.Ma nello stesso tempo la ragazza dovrà districarsi tra la lotta al male,le ronde notturne per eliminare i vampiri,gli addestramenti,e le serate mondane,balli e ricevimenti della stagione londinese.
Insomma per farla breve,prendete Buffy e portatela nella Londra dell’800. Eh si perchè ,come conferma l’autrice stessa,grande fan dell’eroina ammazza-vampiri televisiva,questa saga ricorda  Buffy e benchè io non sia una fan sfegatata della serie,ci ho ritrovato molto della bionda ammazza-vampiri di Sunnydale (la forza particolare dei cacciatori data da lunghi addestramenti,un Consilium che vigila sulle attività dei cacciatori,il  precario equilibrio tra una vita "normale" e la lotta alle forze del male,la mitologia vampiresca,ecc.. )
 
Ma veniamo alla storia vera e propria e ai libri in particolare.Il primo libro è molto semplice,la storia è quasi scontata,senza troppi colpi di scena,e spesso si dilunga troppo nelle descrizioni dei vestiti e delle elaborate acconciature della protagonista,risultando a volte ripetitiva(cosa che ho riscontrato di meno  nel 2° e solo in pochi punti del 3° ,proprio a far notare che comunque c’è un netto miglioramento dal 1° libro in poi)e pecca un pò nelle scene di combattimento risultando a volte banali le trovate con cui descrive la morte dei vampiri( usando delle onamatopee quasi  fumettistiche che un pò stonano con la drammaticità delle scene,cosa che  migliorerà nei libri seguenti)
Pur non essendo un capolavoro di scrittura,si legge con molta velocità, ci si affeziona ai personaggi e comunque rimane la curiosità di sapere come proseguirà la storia.Il 2° e il 3° volume crescono di livello e anche di intensità e colpi di scena(il 2° in particolare è quello che più mi è piaciuto) ed entrambi finiscono lasciando dei conti in sospeso che ci inducono ad andare avanti e ad aspettare il seguito delle avventure di Victoria e dei suoi amici e nemici.
Nel primo libro dicevamo appunto che Victoria è divisa tra il suo ruolo di cacciatrice e la vita mondana londinese durante la quale incontrerà l’uomo della sua vita il marchese Philip di Rockley del quale si innamorerà ricambiata e che diverrà suo marito.Ma per Victoria sarà sempre più difficile conciliare la vita matrimoniale e i suoi doveri di cacciatrice e quando si troverà ad affrontare Lilith la regina dei vampiri che è a Londra alla ricerca di un antico libro che le permetterà di governare il mondo,Victoria sarà costretta a scegliere tra amore e dovere.
Accanto a Victoria oltre al marito si muovono altri due personaggi maschili che avranno maggior rilievo nei libri seguenti:l’enigmatico francese Sebastian Vioget,che non ha in simpatia i vampiri,ma non ha neanche tanta urgenza di ucciderli,anzi a volte sembra schierarsi dalla loro parte,e per il quale Victoria prova una forte attrazione,e Maximilian Pesaro ,abile cacciatore ,non per discendenza ma per scelta propria.
Entrambi nascondono segreti con i quali Victoria si troverà a fare i conti,non riuscendo mai a capire completamente i misteri dei suoi compagni d’avventura…e i loro segreti ci verranno pian piano svelati durante la lettura.
Nel secondo libro l’avventura si sposterà da Londra a Venezia prima, e in seguito a Roma dove si svolge interamente l’azione del terzo, e la nostra eroina dovrà vedersela con altri potenti vampiri e demoni,i quali sono  in lotta tra di loro per il potere supremo,aiutati anche da umani compiacenti.Tra intrighi , tradimenti e colpi di scena, Victoria insieme a Sebastian e a Max riuscirà a sconfiggere uno ad uno i suoi nemici ,non senza gravi perdite che la segneranno,ma che la faranno anche maturare, e anche i suoi compagni dovranno affrontare i loro scheletri nascosti e compiere azioni che li segneranno per sempre.
Il 3° capitolo,per ora l’ultimo uscito in Italia, finisce con il ritorno in scena della perfida Lilith e un cliffangher che ci lascia molta curiosità..quel gelo che i cacciatori avvertono dietro il collo, che sta ad indicare la presenza di un vampiro ,che uno dei nostri personaggi sente proprio all’interno del Consilium il sancta santorum dei cacciatori,quando sembra che tutto si sia concluso per il meglio dopo che Victoria ha rischiato la vita per mano di un potente vampiro che in qualche modo ha anche dei legami con Sebastian.
 
Storia intrigante e sensuale,con personaggi che mano mano ti conquistano:la stessa Victoria cresce dall’inizio del primo libro dove sembra quasi non prendere sul serio la sua missione,fino a diventare la Cacciatrice a cui tutti faranno riferimento e consapevole del suo ruolo e del fatto che un cacciatore non avrà mai una vita normale,ma la sua vita sarà fatta di rinunce e sofferenze;storia in cui troviamo anche due personaggi maschili molto interessanti come Max e Sebastian,personaggi tormentati e misteriosi,ma dall’indiscutibile fascino , storia in cui i cattivi  fanno-giustamente-una brutta fine (quasi tutti,o almeno si spera la facciano in futuro).
 
 Aspettando i restanti libri della saga,dove saranno svelati i misteri che circondano la vita dei nostri personaggi,dove credo che assisteremo a un bel triangolo amoroso( e io già so per chi fare il tifo.ihih ),dove  spero ci sarà la resa dei conti e il lieto fine e nessun sacrificio dell’eroe o eroina di turno(perchè anche se il male sarà sempre presente spero che almeno nei libri non trionfi e che i nostri cacciatori continuino a vegliare sulle sorti del mondo,sconfiggendo uno ad uno i cattivi )consiglio i libri a chi ama le letture leggere senza grosse aspettative,a chi ama le storie soprannaturali e a chi fa il tifo per i cacciatori e non per i vampiri,perchè come ho detto,qui i vampiri finiscono tutti..in polvere!!!
             
Annunci
Published in: on 19/08/2009 at 23:58  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://angolinodichiara.wordpress.com/2009/08/19/parliamo-di-libri-the-gardella-vampire-chronicles/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: