Grazie Pavel!

 

 
Non riesco a trovare le parole adatte,non riesco a dire tutto quello che mi è passato per la testa oggi pomeriggio,posso solo dire,che quando ti ho visto fare il giro di campo ho pianto,ho pianto come una ragazzina,ho pianto ripensando a quante ne abbiamo passate insieme,gioie e dolori,ho ripensato che il mio primo gol in assoluto visto a Torino fu proprio un tuo gol,ho ripensato a quante volte mi hai fatto urlare e gioire e alle lacrime versate quella sera di maggio a Torino dopo una delle più belle partite degli ultimi anni,ho pensato che se ci fossi stato tu a Manchester sarebbe stato diverso,ho pensato alle schifezze e alle cattiverie dette su di te,alla tua grinta a tutto quello che hai dato in questi splendidi anni indipendentemente se si giocasse a Madrid o a Frosinone.

Mi mancherai Pavel,mi mancherai da morire,non sarà più la stessa cosa guardare le partite senza vedere la tua chioma bionda che corre in campo.
Le parole non sono mai abbastanza ,posso solo dirti un infinito :GRAZIE IMMENSO CAMPIONE grazie di cuore per tutto quanto,non ti dimenticherò mai!!!!

Non riesco a smettere di piange ancora adesso mentre scrivo.

 

    

Published in: on 31/05/2009 at 20:40  Lascia un commento  

è la volta di Star Trek e chiudo con la stagione cinematografica.

E’ strano:da inizio anno fino ai primi di maggio sono andata al cinema solo 3 volte.Nelle ultime 2 settimane,stesso numero di volte.Bhè certo se per mesi al cinema non c’è nulla di interessante(almeno per me) da vedere e poi escono 3 film che avevo interesse di vedere nel giro di 15 giorni…mi è sembrato di essere tornata ai vecchi tempi quando andavo anche 2 volte a settimana a vedere qualche film.
L’ultimo film della mia personale trilogia è stato Star Trek.Da appassionata della saga non potevo perderlo tanto più che di questo film se ne parlava da lungo tempo visto che la regia era stata affidata a J.J Abrams.Vi dice qualcosa questo nome?avete presente Lost e Alias..ecco si è proprio lui il creatore di queste due serie già regista di un capitolo della saga di Mission Impossible e di Cloverfiled(quest’ultimo che dovrò assolutamente vedere).(e molto di Lost e Alias ho ritrovato in questo film:una su tutte tanto per dire: la palla di materia rossa,non ricordava troppo la creazione di Rambaldiana memoria-chi ha seguito Alias capirà- chiamata "Il dire" ?alzi la mano chi non l’ha pensato ,non posso averlo pensata solo io questa cosa)
Ad Abrams è stato affidato il compito di risollevare una saga che negli ultimi capitoli aveva perso molti colpi(detto tra noi: a me comunque gli ultimi film erano piaciuti lo stesso,sarà perchè amavo il cast della serie Next Generation)e probabilmente già si presuppone un seguito per questo film..e mi sembrerebbe anche logico,in quanto a mio avviso ci sono un paio di cose "spazio-temporali" che andrebbero sistemate.
Infatti,anche se il film l’ho trovato molto bello,ci sono state alcune cose che a memoria così su due piedi,non mi sembrano molto regolari almeno da quel che ricordo dalla serie tv(ad esempio:la distruzione di Vulcano e la morte della madre di Spock,che invece nella serie mi sembrava viva e vegeta) ,e poi il fatto che sia stata cambiata la linea-spazio temporale così come invece nella serie era stata presentata mi fa presupporre che questo film avrà sicuramente un seguito dove rimetteranno le cose a posto(ovvero Vulcano non sarà distrutto ecc) Almeno credo che sarà così,perchè altrimenti devo dire che JJ si è preso alcune libertà che secondo me non avrano fatto contenti i fan più accaniti e intransigenti della saga.Ma quando parliamo di continum spazio-temporale accostato al nome di JJ c’è da andarci con le molle(i fan di Lost sicuramente capiranno,a quanto ho letto nella 5 serie-che ancora non ho visto-ne vedrremo-anzi probabilmente chi è al passo con l’Ameriaca ha già visto-delle belle a questo proposito).Un altra cosa che non mi ha convinto è stato l’incontro tra il vecchio Spock (interpretato dall’attore Leonard Nimoy,lo Spok originale della saga televisiva)e il nuovo Spock:forse sarò troppo figlia di Ritorno al futuro,ma non era proprio Doc Brawn che insisteva tanto con Marty affinchè non si incontrasse col suo se stesso nel passato-e nel futuro- se non c’era il rischio di paradossi temporali? Bhè in effetti la domanda se l’è posta anche il giovane Spock ,chiedendosi perchè non fosse andato lui a spiegargli la situazuione ma lo avesse lasciato fare a Kirk,e il vecchio gli ha risposto"Bhè ho esagerato un pò" ..ok JJ te la sei cavata con poco;a me va più che bene,mi si intorta il cervello già con gli spostamenti temporali di Marty McFly,figuriamoci,ma a qualche fan più pignolo questa cosa non credo sia andata giù.
Tutto sommato come dicevo,a me il film è piaciuto non essendo io una fan accanita e intransigente,ma semplicemente una fan a cui piace vivere le avventure a bordo del’Enterprise senza crearsi troppi problemi,mi ritengo soddisfatta,come dicevo prima con l’idea che qualcosa ancora manchi e che quello che è stato "cambiato" sarà rimesso a posto in seguito.
Un plauso ai due protagonisti del film,il belloccio Kirk interpretato da Chris Pine e il "freddo" Spock a cui prestava il volto e orecchie a punta Zachary Quinto ,conosciuto dai fan di Heroes come il cattivo Sylar.Veramente bravi tutti e due.Troppo macchiettistici invece i personaggi di Checov il russo e Scott il capomacchine.
Comunque è stato bello ritrovare il vecchio "giovane" equipaggio della Uss Enterprise..e anche sentire una citazione del Capitano Archer e del suo beagle che gli appassioanti della serie "Enterprise" ricorderanno come il 1° capitano in ordine cronologico dell’astronave più famosa del mondo.
Il film comunque sarà apprezzato anche dai non  fan della saga,anzi secondo me mira proprio a creare una nuova generazione di fan per questo genere.Gli effetti speciali e tutto il resto sono davvero belli e coinvolgenti..la scena iniziale della nave spaziale Uss kelvin contro la nave Romulana è spettacolare.
Una cosa mi son sempre chiesta: perchè esiste una faida ancestrale tra i fan di Star Trek ,i cosidetti Trekkies ,e i fan di Star Wars?non si può essere fan di entrambi se si è fan della fantascienza?Io amo entrambi i prodotti ,magari lo ripeto non sono una fan accanita che compra spade laser o impara il Klingoniano ,ma state sicuri che molto di queste due saghe fa parte della mia vita quotidiana, sotto molti aspetti.Chissà se si sarà creata anche una terza fazione che parteggia per Battlestar Galactica?
Mah io non mi schiero da nessuna parte,anzi in attesa un giorno di seguire anche questa serie,ricordando a quanto mi piaceva quella vecchia,auguro a tutti lunga vita vita e prosperità e che la forza sia sempre con voi Animoticon
 
Ps: Oggi ha esordito sulla panchina della Juve Ciro Ferrara.Non ho visto la partita ma pare a quanto ho sentito che Ciro abbia fatto in 90 minuti quelo che non ha fatto ranieri in 2 anni.Onestamente fosse stato per me il cantante l’avrei cacciato già dalla semifinale di Coppa Italia con la Lazio,la scelta di cacciarlo a due giornate dalla fine è stata molto criticata(e ceerto la maggior parte dei gufi italiani è andata in depressioen e si è messa a lutto quando lo hanno cacciato via) ma era la cosa giusta da fare,ormai l’icapace stava facendo danni a tutto spiano.
Risultato:oggi si è vista di nuovo laJuve che i tifosi volevano,certo la prova non era di quelle chissà che ma è un primo tassello pe rla ricostruzione in vista della prossima stagione ,quando sarà d’obbligo tornare a battersi per alti livellie non accontentarsi come faceva il cantante di posti d’onore.Non esiste questo per la Juve,ora la pazienza dei tifosi è agli sgoccioli sono passati 3 anni da calciopoli,si era programmato di tornare a vincere in 5 anni:bhè il prossimo è il 4° cominciamo a far vedere qualcosa di più di quello che abbiamo visto quest’anno,per  lo meno cerchiamo di lottare fino all’ultimo com’è nostra abitudine e non sciogliersi come è successo quest’anno due mesi prima della fine del campionato.
Da segnalare infine i gol:un gol di Claudio Marchisio su assist di Del Piero e doppietta dello stesso Capitano..per la serie i soliti gol inutili di un giocatore inutile che molti vorrebbero prepensionare.
Due minuti di vergogna quando si sparla di Del Piero signori..il capitano risponde sempre sul campo e sono certa che se dosato come si deve ancora può darci tanto tanto e tanto come ha sempre fatto in questi immensi 14 anni di carriera.
Published in: on 24/05/2009 at 21:59  Lascia un commento  

San Valentino di sangue l’horror in 3d che ha sbancato i botteghini.

Allora,oviamente non posso non parlare di questo film,che ho visto 2 domeniche fa,quindi prima rispetto ad Angeli e demoni di cui ho scritto poc’anzi.
Premessa:guardo e ho guardato molti di questi film horror-splatter,ma mai mi sono sognata di andarli a vedere al cinema.per la maggior parte sono quasi sempre soldi buttati.Ma questo aveva un suo motivo che risponde al nome di Jensen Ackles,il mio mitico Dean della serie Supernatural.
Il film ha avuto gran successo al botteghino,probabilmente per l fatto di essere il primo horror girato in 3d ma da quello che ho letto ha avuto  recensioni contrastanti.
Io l’ho visto in 2d onestamente poco mi interessava degli effetti speciali e cose varie ,puntavo più che altro sulla trama e sul protagonista.
Inoltre ero partita aspettandomi un film stupido senza capo ne coda,e invece mi ha piacevolmente sorpreso nel senso che non è un capolavoro o un film che entrerà nella storia,ma non è stato così malaccio come credevo.se devo dargli un voto una 6 ci può stare tutto.
La trama in breve:
Tom Hanniger minatore della città di Harmony, causa un incidente in un tunnel che uccide cinque persone e manda in coma permanente Harry Warden. Esattamente un anno dopo, durante il giorno di San Valentino, Harry Warden si sveglia dal coma e uccide brutalmente con un piccone ventidue persone, prima di venire ucciso dalla polizia. Dieci anni dopo il massacro, Tom ritorna ad Harmony nel giorno di San Valentino. La sua ragazza d’infanzia Sarah è ormai sposata con il suo ex migliore amico Axel, lo sceriffo della città. Ma quella notte, dopo anni di pace, qualcosa riemerge dall’oscuro passato della città: un killer armato di piccone e coperto da una maschera protettiva da minatore. In breve tempo, Tom, Sarah e Axel realizzano che l’uomo potrebbe essere Harry Warden tornato a reclamare le loro vite.
Ma passiamo alla cosa più importante del film(almeno per meA bocca aperta):il protagonista Tom,ovvero il divino Jensen Ackles Cuore rosso.Ok mi piacerebbe vederlo cimentarsi in storie diverse dalle solite alle prese con mostri e assassini,ma comunque il ragazzo è sempre un bel vedere(provare per credere :date uno sguardo alle foto) ,e poi tra le riprese di una stagionedi Supernatural e l’altra ha avuto il tempo di fare solo questo e a sua detta era molto attrattatto dall’idea del 3d.
Come al solito secondo me il punto di forza di questo ragazzo è lo sguardo,recita con gli occhi come amo dire io,è molto espressivo,ormai sono completamente di parte ma lo trovo divino in tutto quello che fa.Spero proprio che una volta terminato Supernatural trovi altri spazi sia in tv che al cinema,perchè credo che veramente se lo meriti.Quindi se il film ha avuto gran successo al botteghino non posso che essere felice per lui.
 
Ovviamente nel film c’è un bel finalino come dire ” a sorpresa” ma non vi anticipo niente..e chissà se forse ci sarà un seguito..Caldo
E ora godetevi questo ben di Dio che risponde al nome di Jensen Ross Ackles da Dallas,Texas Cuore rosso
Published in: on 21/05/2009 at 11:26  Lascia un commento  

Angeli e demoni.

Ieri sera sono andata a vedere "Angeli e Demoni". Ero un pò prevenuta e non contavo di vederlo,perchè ero rimasta molto delusa dal Codice da Vincia,film di una noia mortale,poi leggendo varie recensioni e seguando alcuni consigli che mi dicevano che questo film era molto meglio dell’altro ,mi sono convinta,anche perchè con un titolo così questo film non poteva sfuggirmi in realtà.
Mi è piaciuto molto di più rispetto al primo,molta più azione,molto più comprensibili(almeno per me) i riferimenti, gli indizi, i luoghi(bhè se una che ha studiato storia dell’arte con conoscesse certe cose sarebbe la fine A bocca aperta ) belle le location,la corsa con i minuti contati nelle strade di Roma.
E poi il solito dualismo scienza e fede…dice bene alla fine:"Ma perchè le due cose non possono coesistere?" ed è sintomatico il nome scelto dal Papa eletto nel film.
Onestamente trovo meno offensivo questo film rispetto al codice da Vinci nei confronti della Chiesa.Lo ammetto certi temi un pò,infastidiscono anche me in quanto credente,il punto è che questi sono romanzi e come tali vanno presi,ma il problema sorge quando ,qualcuno che ha interesse fa di questi romanzi qualcosa di più e si crede che in un certo senso ci possa essere un fondo di verità.
Questo film lo trovo migliore rispetto al Codice perchè comunque,può essere visto anche un atto d’accusa alla Chiesa(o meglio vise le polemiche suscitate la Chiesa stessa lo vede come tale o comunque lo ritiene offensivo), si sa che in nome della fede la Chiesa ha compiuto i peggiori misfatti(basti citarel’Inquisizione,è storia niente da obiettare in proposito,non lo si può negare)ma nello stesso tempo lascia appunto aperta la speranza di un’apertura della Chiesa verso la scienza ,mentre il Codice lo trovavo più mirato verso proprio i fondamenti della cristianità e il fatto che le sue teorie siano state riprese e fatte oggetto di documentari,bhè questo non mi piacque molto così come forse non è piaciuto alla Santa Sede.ma ripeto sono solo romanzi e come tali vanno presi,è lo specularci sopra che non va bene ed è forse per questo che la Chiesa si mette sulle difensive quando si parla di queste storie.
Comunque è un film che mi sento di consigliare.
 
Published in: on 21/05/2009 at 10:24  Comments (2)  

La cena con delitto

Bene bene..sabato sera finalmente dopo tanto tempo sono riuscita a partecipare ad uno di questi spettacoli interattivi chiamati "Cena con delitto". E’ una vita che ne sentivo parlare e mi hanno sempre incuriosito e finalmente dopo tante proposte andate a vuoto sono riuscita ad organizzare con un gruppetto di amici.In cosa consiste la serata:in pratica durante la cena un gruppo di attori mette in scena un giallo e i partecipanti alla serata avranno il ruolo di detective e dovranno scoprire,interagendo con i protagonisti,quindi interrogandoli ecc chi è l’assassino.Durante il corso della serata verranno forniti anche indizi,verbali di polizia ,referti medici ecc..insomma ci si cala proprio nel ruolo di investigatori.Infatti ogni squadra ,ovvero ogni tavolo aveva il nome di un famoso investigatore o di un gruppo tratto da film o serie tv ,per esempio: RIS.MOntalbano,Colombo, X-Files,Csi,La signora Fletcher(ihih) e dulcis in fundo,il mio tavolo era quello dell’Ispettore Clouseau..il più sfigato di tutti!!tse!
Alla fine,ti danno il referto di accusa da riempire dove devi scrivere chi è l’ìassassino ,come e perchè ha ucciso.Noi eravamo indecisi tra 2 persone e ovviamente abbiamo messo quello sbagliato.ihih ma comunque avevamo scoperto le varie identità segrete di uno o più personaggi(cosa che ad altri tavoli non avevano proprio capito)
Insomma alla fine non si vince nulla(se non un attestato di partecipazione alla serata per chi inovina l’assassino) ma ci si diverte a mettere alla prova il proprio intuito da detective!
Per quanto riguarda la cena,bhè una cenetta semplice con antipasto,primo(pasta alla amatriciana,che con tutto il rispetto niente a che vedere con quella che facevavnonna),secondo ;arrosto e patatine fritte più dolce.Niente di eccezionale,ma neanche cattiva come cena,la carne era molto buona.
Nel link la compagnia a cui mi sono affidata per questa serata con i vari format e il nome del ristorante.
Esperienza che un giorno vorrei riprovare 🙂
Published in: on 19/05/2009 at 11:58  Lascia un commento